IL nostro blog

Mettetevi comodi e leggete in pieno relax

Domande Frequenti

Le nostre categorie

accessori
benefici
domande frequenti
nostre installazioni
saune e prodotti
wednesday wellness

RICEVI LA NOSTRA NEWSLETTER

  • Temperatura e tempo di permanenza: i consigli
    Temperatura e tempo di permanenza: i consigli

    Qual è il tempo di permanenza in sauna? La sauna è una ginnastica vascolare e come tale il corpo va abituato a temperature crescenti ed elevate. Si consiglia di effettuare le prime saune con moderazione: temperature non troppo alte (70°C), tempi di permanenza crescenti (5 – 10 – 15 minuti), evitare di gettare troppa acqua sulle pietre roventi.

    Qual è l’abbigliamento migliore da utilizzare una sauna?

    Non esiste abbigliamento adatto per la sauna, che va fatta senza vestiti. Si deve portare solo un cappello ed un asciugamano di cotone da appoggiare sulla panca, con cui ci si può anche coprire, una volta usciti. Vanno evitati costumi sintetici o asciugamani troppo colorati, in quanto con il calore possono irritare la pelle e rilasciare sostanze tossiche.
    Chi vuole può indossare biancheria di cotone o comunque di materiali naturali.

    Qual è la corretta temperatura da tenersi in una sauna?

    La temperatura da tenersi in una sauna “corretta” va dai 75 ai 90°C. Detto ciò, la temperatura corretta è del tutto soggettiva e deve essere scelta personalmente a seconda dell’esperienza. Molte persone, infatti, non hanno alcun problema a raggiungere temperature anche superiori ai 100°C.

    Il calore in sauna è umido o secco? In sauna si sviluppa essenzialmente calore secco. In condizioni normali, l’umidità della sauna va dal 10 al 20%. Essa aumenta anche di molto se versiamo acqua sulle pietre “peridotitiche” roventi.

    A chi è consigliata la sauna? La sauna è indicata per tutti, bambini sopra i 4/5 anni e persone anziane incluse.

    Bisogna fare attenzione e richiedere un parere medico, solo per i soggetti affetti da cardiopatie decompensanti o degenerative, infiammazioni interne e malattie contagiose, epilessia, diabete e portatori di pace-maker, donne in gravidanza, portatori di gravi patologie venose o renali, portatori di gravi disturbi neurologici e psichici, ferite o infiammazioni dell’epidermide.

    Written on Giovedì, 06 Dicembre 2018 16:57 in Domande frequenti
  • Perchè scegliere una sauna finlandese?
    Perchè scegliere una sauna finlandese?

    La sauna finlandese è il trattamento medico-estetico più naturale che possa esistere e i benefici sono infiniti.
    Il legno è per antonomasia sinonimo di “elemento naturale” e rappresenta un ottimo isolante.
    La sauna classica finlandese è costruita in abete o pino per gli esterni, mentre per le rifiniture interne le essenze migliori sono l’ontano, il pioppo tremolo e la betulla.
    Le saune costruite dagli emigrati finlandesi nel Nord America sono invece costruite principalmente in cedro, vista l’abbondanza di questa essenza nel continente americano.

    È meglio la sauna a infrarossi o la sauna classica finlandese? È del tutto erroneo parlare di sauna a infrarossi! La dizione corretta è quella di cabine a infrarossi. Sauna finlandese e cabine a infrarossi sono due mondi del tutto diversi.

    Written on Giovedì, 06 Dicembre 2018 16:54 in Domande frequenti
  • Stufa a legna o elettrica: quale scegliere?
    Stufa a legna o elettrica: quale scegliere?

    Quale stufa per sauna scegliere?

    La stufa della sauna deve essere proporzionata alle dimensioni della sauna stessa. Più grande è la sauna più la stufa dovrà essere potente. Per esempio, in una sauna da 4m3 basterà una stufa elettrica da 3Kw, mentre per una sauna da 8m3 servirà una stufa dai 6 agli 8kw. Ci sono molti fattori da prendere in considerazione quando si sceglie una stufa, quali ad esempio lo spessore delle pareti e la forma della sauna.

    Stufa a legna o elettrica?

    Per i veri puristi della sauna, la stufa deve essere esclusivamente a legna. La stufa a legna dona, infatti, un’atmosfera unica, data dallo scoppiettio del fuoco e crea un leggero profumo di legna e fumo che ci riporta agli albori della sauna e la rende ancora di più un’incredibile esperienza sensoriale. La stufa elettrica sta però prendendo piede grazie alla sua comodità; basterà, infatti, schiacciare un bottone (o preimpostare con il timer o con la app del telefono) e la sauna sarà pronta e calda in un attimo!

    Posso ricevere una scossa elettrica toccando una stufa?

    Se la stufa è installata correttamente secondo le specifiche tecniche e l’impianto dispone di una messa a terra non si incorre in nessun tipo di fenomeno elettrico.

    Pietre per la sauna

    Le pietre più consigliate per la sauna, sono pietre dette “peridotitiche”. Si tratta di pietre magmatiche intrusive, molto dure, pesanti e di colore scuro. Vanno scelte preferibilmente di dimensioni medio/grandi, così da poter immagazzinare più calore possibile. Le pietre vanno utilizzate sia per la stufa a legna sia per quella elettrica e devono essere sistemate da mani esperte perché possano funzionare al meglio.

    Ogni quanto tempo si devono sostituire le pietre in una stufa a uso domestico?

    La sostituzione delle pietre è in funzione dell’utilizzo della sauna stessa, ma si consiglia di cambiarle ogni due anni al massimo.

    Quanto tempo prima è necessario accendere la sauna per riscaldarla?

    Dipende da diversi fattori: la grandezza della Sauna, il tipo di stufa utilizzata, la forma della sauna stessa e la temperatura esterna.
    In linea di massima in un’ora, qualsiasi tipo di sauna raggiunge una temperatura accettabile di 75/80°C. Il tempo diminuisce di molto se si parla di saune a botte, dove si raggiunge una buona temperatura anche dopo 40 minuti.

    Written on Giovedì, 06 Dicembre 2018 16:41 in Domande frequenti
  • Installazione, manutenzione e pulizia
    Installazione, manutenzione e pulizia

    La sauna necessita di fondamenta?

    La sauna necessita di un piano di appoggio piatto e drenato, come ad esempio una pedana in legno, un piano in cemento, porfido etc. Evitare assolutamente di appoggiare la sauna a diretto contatto con il terreno, perché’ si deteriorerebbe molto più velocemente.

    Cosa devo preparare nel luogo dove andrà posizionata la sauna?

    Se la sauna necessita di una stufa elettrica, bisognerà portare 2 cavi elettrici, uno di grosse dimensione per l’installazione della stufa elettrica ed uno di piccole dimensioni per l’installazione delle luci. Se invece la sauna avrà una stufa a legna, basterà portare un cavo di piccole dimensioni per l’installazione delle luci. E’ caldamente consigliato inoltre installare una doccia esterna nelle vicinanze della sauna, per poterla utilizzare con l’acqua fredda, subito dopo l’uscita dalla sauna.

    Come si pulisce una sauna?

    La sauna finlandese va pulita con un aspirapolvere e le superfici vanno trattate con prodotti specifici all’uso, che non aggrediscono il legno. Nella sezione accessori troverete un prodotto detergente a marchio “Harvia” per la pulizia della vostra sauna. 

    Ogni quanto devo tinteggiare la sauna?

    Si consiglia di pitturare la struttura annualmente, con l’olio da noi fornito. Così facendo il legno durerà più a lungo e risulterà esteticamente più appagante. Il periodo consigliato per il trattamento del legno è la primavera, perché le giornate più lunghe e soleggiate permettono alla struttura di asciugare in fretta ed essere pronta al meglio ad affrontare i caldi e forti raggi UV estivi.

    Posso tinteggiare la sauna internamente? 

    La sauna può essere pitturata internamente solo con specifici olii, come il sauna oil della nostra linea Ecooil. Evitate assolutamente di pitturare la sauna internamente con prodotti non raccomandati, che potrebbero essere dannosi per la salute.

    Written on Giovedì, 06 Dicembre 2018 16:29 in Domande frequenti
  • Posizionare una Sauna da Esterno: Regolamentazioni e permessi
    Posizionare una Sauna da Esterno: Regolamentazioni e permessi

    Prima di collocare una nostra struttura in giardino, è bene informasi a proposito delle regolamentazioni e dei permessi richiesti, per non incorrere in futuro in spiacevoli situazioni.
    Fino a piccole dimensioni, variabili dai 6 ai 20 mq in base al comune, le strutture in legno, prive di fondamente fisse (appoggiate al terreno) rientrano nell’edilizia libera pertanto necessitano di una semplice comunicazione d’installazione detta CIL e non sono soggette a tassazioni aggiuntive ed altri oneri.
    Per misure più grandi può essere necessaria una pratica edilizia aggiuntiva, in base alle caratteristiche della struttura.

    In entrambi i casi inoltre vanno rispettate le distanze dai confini, da strade ed eventuali vincoli di carattere ambientale – paesaggistico.
    Per avere informazioni relative alla posa di strutture in legno, potete chiedere direttamente informazioni all'ufficio tecnico del vostro comune.
    La maggior parte delle nostre saune e casette, comunque, rientra nella prima categoria (edilizia libera).

    Written on Giovedì, 06 Dicembre 2018 16:22 in Domande frequenti
  • Legno Thermowood: di cosa si tratta?
    Legno Thermowood: di cosa si tratta?

    La materia prima per la produzione delle nostre saune in ThermoWood® è l’abete siberiano che viene sottoposto ad un trattamento termico per ottenere il ThermoWood®.
    Il processo di modifica del materiale si svolge in sei camere a temperature comprese fra 160 e 215 °C. Il legno così trattato ottiene nuove proprietà fisiche e meccaniche, come un ciclo di vita più lungo  maggiore resistenza agli agenti atmosferici e alla decomposizione, maggiore solidità e stabilità.

    Il ThermoWood® può tranquillamente superare i 30 anni di vita anche se costantemente esposto alle intemperie.

    Durante il processo di produzione del materiale ThermoWood® non vengono utilizzate sostanze chimiche. Usando solamente il calore e vapore per il processo di produzione, il legno massiccio ThermoWood®  è assolutamente ecologico.

    La pratica di trattare il legno termicamente può essere applicata su qualsiasi essenza ed è stata inventata in Finlandia. Il ThermoWood® può essere utile in saune da esterno, perché ne aumenta la durata nel tempo e la resistenza agli agenti atmosferici.
    Detto questo, l’abete siberiano che utilizziamo nelle saune standard è già di per se un ottimo legno, di prima scelta e costa circa il 15% in meno rispetto al ThermoWood®…a voi la scelta!

    Comprare un prodotto scadente per risparmiare è controproducente: la qualità bassa e la scarsa durata nel tempo rendono il risparmio effimero, per un prodotto che presto sarà da eliminare o che deluderà le aspettative.

    Written on Giovedì, 06 Dicembre 2018 16:18 in Domande frequenti

Contattaci

ne saremo felici

Siamo in ufficio al lavoro. Conoscere una nuova persona non ci dispiacerebbe proprio. Soprattutto se possiamo essere d'aiuto per chiarire qualche perplessità.

I PRINCIPALI RECAPITI

342 322 5935

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Please let us know your name.
Please let us know your email address.
Numero invalido, prego riprovare.
Please let us know your message.

SEGUICI

SEGUICI

Iscriti alla nostra newsletter

Iscriti alla nostra newsletter

Ecosauna. All rights reserved.
Some photos come from suppliers.
Ecosauna. All rights reserved.
Some photos come from suppliers.

Ecosauna OU

IVA/VAT EE101917380